Tiragraffi ad albero, le migliori offerte sul mercato

Pubblicato da admin il

Uno dei tiragraffi più comuni e popolari sul mercato è quello a forma di albero. Se ci pensate, quante volte vi sarà capitato di imbattervi in un gattino intento a sfregare gli artigli sulla corteccia di un albero? E’ un’immagine ricorrente che ci portiamo dietro dall’infanzia e che non dev’essere sfuggita alle case produttrici, le quali fiutato l’affare ne hanno tratto ispirazione per produrre dei tiragraffi proprio a forma di albero. 

Di massima, il tiragraffi ad albero rientra in una fascia media di prezzo, dai 30 euro in su e si propone sul mercato in una gamma assortita di modelli che emulano la forma della pianta o del tronco. Ce ne sono a base quadrata, particolarmente adatti per essere posizionato in un angolo della stanza, dotati di pannelli rivestiti in fibra o morbido tessuto che li rende comodi oltre che stimolanti. Sono composti da una o più colonne che si alternano nell’incastro dei moduli, alcuni dispongono di cucce laterali dove il gatto si riposa fra una gimkana e l’altra. Le varie pertiche che li compongono si prestano alle più svariate acrobazie, intervallate da scale e grotte dove il gatto si rifugia felice, nei momenti di stacco dal gioco.

Ci sono case produttrici, come la Dibea, che commercializzano tiragraffi ad albero in forme più complesse, dotandoli di accessori e sovrastrutture, come tubi, tane e gradinate che diventano una vera e propria ‘palestra’ per il gatto. Prezzi da 60 euro in su. Minimo comune denominatore di questi modelli la solidità che è anche una sicurezza per il nostro amico a quattro zampe. E’ importante che nel giocare il micio non si faccia male, sennò potrebbe legarsela (come si suol dire) alla zampa e rinunciare per sempre al trastullo. Anche per evitare ciò i tiragraffi più complessi sono strutturati in modo da ridurre al minimo le cadute, perché oltre ad essere estremamente resistenti hanno una base larga di diametro che è di per sé una garanzia di sicurezza. Se, poi, proprio vogliamo proteggere il felino è sempre meglio ancorare il tiragraffi a una parete d’appoggio in modo che il micio abbia un appiglio qualora dovesse fiondarsi a terra ‘senza rete’. Per una carrellata esaustiva su quali sono i migliori modelli di tiragraffi attualmente in vendita vi consigliamo https://miglioretiragraffi.it/